Presentazione


E TUTTO INIZIO’ DA UN RISOTTO IN BUSTA…EBBENE SI!
SE  PREPARAZIONI SIMILI POSSONO ESSERE ARTEFICI DELLO  STUZZICARE, SVILUPPARE E PORTARE AVANTI UNA PASSIONE PERCHE’ NO?
PAPA’ ERA UN GOURMAND E AMAVA CUCINARE, MAMMA ERA PIU’ PREDISPOSTA A SEDERSI A TAVOLA TRANNE MOMENTI IN CUI SI TRASFORMAVA IN AVATAR CON CAPPELLO DA CHEF ANNESSO.
RICORDO LE ZUPPE DI PESCE PREPARATE CON PAPA’, RICORDO I PROFUMI CHE SPRIGIONAVANO DALLA PENTOLA (RICORDO ANCHE QUANDO MI DICEVA…CRISTINA ADESSO PULISCI TUTTI I PESCI… NON ERO MOLTO FELICE NEL RUOLO DI COMMIS) MA ERO CON LUI E QUESTE SENSAZIONI LE CONSERVO ANCORA INTATTE DENTRO DI ME
UN GIORNO DECISI DI PREPARARE UN RISOTTO PER LORO E NON SAPENDO DA DOVE INIZIARE, ACQUISTAI UNA PREPARAZIONE IN BUSTA DELLA PIU’ NOTA CASA PRODUTTRICE
PAPA’ DISSE ..BUONO! MAMMA ERA CONTENTA (SPERAVA DI NON DOVER PIU’ CUCINARE ARRIVATA DAL LAVORO E SE CI FOSSE STATO JUNIOR MASTERCHEF MI AVREBBE ISCRITTA.. ALL’EPOCA SI LIMITAVA ALLA MIA PARTECIPAZIONE ALLO ZECCHINO D’ORO)
POI DOPO QUALCHE “BUSTA” HO PENSATO… PROVO A PREPARARLO DA SOLA… QUINDI LETTI GLI INGREDIENTI, MI SONO CIMENTATA NEL PRIMO RISOTTO
SUCCESSONE!
SE QUANDO CUCINI RIESCI A VEDERE GLI OCCHI DELLA PERSONA A CUI STAI DEDICANDO IL PIATTO …E’ FATTA… LA PASSIONE E’ DETTATA DALLA CURIOSITA’, DALLA VOGLIA DI CONTINUARE A CRESCERE, DAL NON ABBATTERSI SE UN PIATTO LO PENSAVI PAZZESCO E TI SEI RITROVATA A NON AVERE QUELLO CHE DESIDERAVI
CONTINUARE SEMPRE…E QUESTO NON RIGUARDA SOLO LA CUCINA…E’ LA VITA
ERO SCETTICA NELL’APRIRE UN BLOG, CE NE SONO MOLTI..ANCHE TROPPI, FORSE E’ UNA DEDICA A ME STESSA CHE CONTINUO E PERSEVERO NEL PORTARE AVANTI QUESTO AMORE CHE MI APPAGA SEMPRE DI PIU’
ALCUNE FOTO CHE VEDRETE FANNO PARTE DEL MIO PERCORSO, POTEVO ANCHE NON METTERLE O RIPROPORLE PIU’ ATTUALI, MA FANNO PARTE DI ME
BUONA VISIONE E SE VORRETE CONTATTARMI FATELO, LO SCAMBIO DI IDEE APRE LA MENTE E TI DA’ LA POSSIBILITA’ DI MIGLIORARE

CRIS