Cima alla genovese


Cima alla genovese


Ingredienti

1 TASCA PER CIMA DA 4/5 UOVA
4/5 UOVA
200 GR MACINATO DI VITELLO
100 GR PARMIGIANO REGGIANO GRATTUGIATO
1 CAROTA
100 GR DI PISELLI SURGELATI
20 GR DI PINOLI
MEZZO CUCCHIAINO DI MAGGIORANA FRESCA TRITATA
SALE Q.B.
PER IL BRODO SEDANO, CAROTA E CIPOLLA

Realizzazione

PER QUESTA RICETTA, CHIEDETE AL VOSTRO MACELLAIO UNA TASCA DI BOVINO O VITELLO NON SPESSA DA FARCIRE. CUCITE CON SPAGO DA CUCINA TUTTI I LATI TENENDO UNO SPAZIO PER POTERLA RIEMPIRE, O CHIEDETE CHE LO FACCIA IL MACELLAIO.
IN UNA BOWL METTETE LE UOVA SBATTUTE, POCO SALE, IL MACINATO, IL PARMIGIANO, LA MAGGIORANA, I PINOLI E I PISELLI ANCORA SURGELATI.
TAGLIATE A BASTONCINO SOTTILE LA CAROTA ED AGGIUNGETELA AL RIPIENO.
LA CIMA DEVE ESSERE RIEMPITA PER METÀ TASCA ALTRIMENTI IN COTTURA POTREBBE APRIRSI.
CUCITE LA PARTE APERTA.
PREPARATE IL BRODO VEGETALE
QUANDO IL BRODO BOLLE SPEGNETE ED AGGIUNGETE LA CIMA.
METTETE UN COPERCHIO E LASCIATE RIPOSARE PER CIRCA MEZZ’ORA.
ACCENDETE E FATE BOLLIRE A FUOCO BASSO CON COPERCHIO, PER CIRCA UN’ORA.
A METÀ COTTURA PUNGETE CON UNO STECCHINO DA SPIEDINI ALCUNI PUNTI DELLA SUPERFICIE IN OGNI LATO (SE ESCE DEL LIQUIDO NON PREOCCUPATEVI)
QUANDO LA CIMA SARÀ COTTA, LASCIATELA RAFFREDDARE NEL BRODO, POI METTETELA SOPRA UN TAGLIERE E CON UN ALTRO TAGLIERE FATE UNA LEGGERA PRESSIONE PER CIRCA UN MINUTO COSÌ IL RIPIENO SI COMPATTA E SI ELIMINA IL BRODO IN ECCESSO.
AVVOLGETE LA CIMA IN UN CANOVACCIO BAGNATO E STRIZZATO (LA CARNE RIMARRÀ MORBIDA)
TAGLIATE A FETTE NON TROPPO SOTTILI E SERVITE

 Note

IN LIGURIA VIENE UTILIZZATO IL CERVELLO O LE ANIMELLE NELL’IMPASTO. IO NON LO METTO.
SE LA PREPARATE IL GIORNO PRIMA, SARÀ ANCORA PIÙ BUONA.
IL BRODO FILTRATELO, UTILIZZATELO PER RISOTTI, CON I TORTELLINI O SEMPLICEMENTE CON DELLA PASTINA PER MINESTRA

 

Ti potrebbero interessare anche